Newsletter

CantierePrevenzione significa soprattutto fare cultura di settore. E' importante diffondere una nuova sensibilità, coinvolgendo i progettisti e le figure di riferimento di Imprese ed Enti territoriali, in un'ottica di condivisione esperienziale; lavorare insieme per conoscere e perfezionare l'impiego dei materiali e lo studio delle tecniche di intervento. E' necessario interagire con le amministrazioni per ricordare circa i costi economici e sociali  dei terremoti e l'importanza di sostenere  le analisi di vulnerabilità e dare incentivi concreti all'adeguamento degli edifici esistenti.
Gli ambiti di prevenzione sono essenzialmente:
- Realizzare attività di sensibilizzazione di base (scuole, comunità locali);
- Realizzare banche dati condivise nell'abito dei programmi di Agenda digitale delle P.A:;
- Formare i progettisti e condividere le esperienze e le tecniche più avanzate di calcolo e di costruzione coinvolgendo gli ordini professionali;
- Formare le figure intermedie e quelle preposte al controllo, sensibilizzando anche le Imprese;
- Formare ed aggiornare i dirigenti delle Pubbliche Amministrazioni;
- Promuovere la documentazione, lo scambio di informazioni, la comparazione di prove e software e diffondere i modelli di buona tecnica (best practices);
- Approfondire lo studio ambientale quello del sottosuolo e la microzonazione sismica del territorio;
- Promuovere l'inserimento - nei nuovi e vecchi edifici - di dispositivi antisismici di isolamento o dissipazione di energia;
- Incentivare le verifiche di vulnerabilità degli edifici, gli adeguamenti e le manutenzioni con opportuna premialità fiscale;
- Censire il patrimonio edilizio pubblico, con particolare riferimento agli edifici scolastici, agli edifici storici ed al patrimonio architettonico;
- Proporre piani di manutenzione e adeguamento degli edifici pubblici e delle opere infrastrutturali;
- Sostenere i programmi di monitoraggio e le reti sismometriche, accelerometriche e l'Osservatorio Sismico delle Strutture (OSS);
- Promuovere il riconoscimento del valore economico dei fabbricati le cui caratteristiche vengano adeguate ai criteri normativi e di buona tecnica;
- Promuovere l'istituzione dell'assicurazione sismica obbligatoria per i fabbricati mediante l'istituzione di un fondo di garanzia.
Nuova cultura della progettazioneVerifiche
Chi è chiamato a progettare, approvare, eseguire o controllare la costruzione ed il restauro di fabbricati, di opere edilizie o infrastrutturali deve assumersi elevate responsabilità ed acquisire oggi mentalità e cultura specifiche.
Una nuova attenzione è posta oggi in tema di studio dei terremoti e di strutture antisismiche: molti le questioni dibattute: criteri di calcolo, buona tecnica e controllo di esecuzione, durata delle costruzioni, ed età critica, ammaloramento delle murature, ossidazione delle opere in ferro, degrado del calcestruzzo in relazione a: effetti del tempo o ambientali; cattiva esecuzione; possibili eventi sismici.
L'edificio come macchina
Un qualunque fabbricato non va ritenuto fermo. Sotto l'effetto sismico si muove. La progettazione antisismica assume oggi il concetto che ciascun edificio debba imparare a comportarsi e possa essere progettato, come una vera e propria macchina. Un edificio-macchina è un edificio provvisto di specifici optional costituiti dai dispositivi antisismici: i dispositivi di isolamento ed  i dispositivi di dissipazione di energia

         

Copyright © 2014. All Rights Reserved.